La Storia di Zogno Gioielli

L’attività della Gioielleria Zogno inizia nel 1965 a Valenza, città dell’oro, quando il fondatore Renato Zogno inizia in un piccolo laboratorio a produrre gioielli per famose ed affermate ditte valenzane.

Nel 1980 il laboratorio conta 12 operai, vengono prodotti gioielli di alta gamma sempre per conto di terzi, ma si pensa di incominciare a commercializzare direttamente una linea nuova di gioielli con la denominazione “Zogno gioielli Valenza”.

L’ingresso nella società del figlio Roberto, nel 1988 segna il punto di svolta  della strategia produttiva: si riduce sempre di più la produzione come “terzisti” e si cerca di commercializzare direttamente, prima all’ingrosso e poi al dettaglio le nuove linee.

Nel 1990 viene aperto un ufficio vendite per il pubblico privato direttamente nel laboratorio.

Continuando nel percorso intrapreso e cioè puntando sempre più sulla clientela privata, viene inaugurato nel 1993, il negozio di Cuveglio, nell’ alto Varesotto a pochi passi dalla Svizzera.

Oggi il negozio è un’affermata realtà nel mondo della gioielleria, la ditta con sede sempre a Valenza ha mantenuto la vocazione artigiana, continuando a produrre gioielli esclusivi. La cura per i dettagli, la precisione e la ricerca costante della qualità sono il risultato della grande passione per un lavoro che si tramanda da generazioni.

Il laboratorio artigiano
Top